PIZ

acronimo usato come sost. masch. di P(iano) di I(nclusione) Z(onale). Strumento di programmazione sociale dei Comuni esercitata a livello della zona-distretto.

Leggi di più:

Il Piano di Inclusione Zonale è uno strumento di programmazione sociale dei Comuni esercitata nell’ambito della zona-distretto. Determina, con riferimento alla funzione fondamentale in ambito sociale dei comuni e in conformità con le disposizioni del PSSIR, le attività da perseguire tramite le reti di servizi e di welfare territoriale e gli obiettivi di servizio, ai fini di migliorare e consolidare le politiche sociali tendenti a garantire: a) livelli di qualità che superino la frammentazione, riducano le inappropriatezze e promuovano forme assistenziali per favorire le responsabilità delle persone e dei nuclei familiari; b) opportunità di risorse occupazionali; c) la riaffermazione di un compiuto sistema sussidiario tra enti e di questi con i cittadini per utilizzare le risorse del welfare.

Vuoi saperne di più?

Scroll to Top
Torna su