Mediazione

sost. femm. Processo attraverso il quale un mediatore (neutrale) arriva a risolvere un conflitto, favorendo la comunicazione tra le parti.

È un processo formale attraverso il quale le parti in conflitto si incontrano alla presenza di un terzo neutrale (il mediatore) il cui compito è facilitare la comunicazione.

L’obiettivo del mediatore è creare un canale di ascolto, affinché le parti si riconoscano reciprocamente, ristabiliscano un rapporto ed infine, se lo desiderano, giungano da sole ad un accordo (conciliazione). Il mediatore non giudica, non suggerisce soluzioni, lavora sul piano dei sentimenti, delle emozioni, della relazione.

Per approfondire

Nessun approfondimento caricato al momento.

Vuoi saperne di più?

Torna su