Errore

sost. masch. Errore in terapia o errore terapeutico, imprecisione non intenzionale e prevenibile nella gestione di un farmaco (come la prescrizione, la trascrizione/interpretazione, l’etichettatura e il confezionamento, l’allestimento, la distribuzione, la somministrazione).

Leggi di più:

Si intende per errore in ambito socio-sanitario qualsiasi sbaglio che si verifica nel processo di gestione del farmaco. Gli errori possono essere così suddivisi:

Errore di allestimento/preparazione: avviene nella fase di preparazione o di manipolazione di un farmaco prima della somministrazione (per esempio diluizione non corretta, mescolanza di farmaci incompatibili), può accadere sia quando il farmaco è preparato dagli operatori sanitari sia quando è preparato dal paziente stesso;


Errore di distribuzione: avviene nella fase di distribuzione del farmaco, quando questo è distribuito dalla farmacia alle unità operative o ai pazienti;

Errore di etichettatura/confezionamento: riguarda le etichette ed il confezionamento che possono generare scambi di farmaci;

Errore di prescrizione: riguarda sia la decisione di prescrivere un farmaco sia la scrittura della prescrizione;

Errore di somministrazione: avviene nella fase di somministrazione della terapia, da parte degli operatori sanitari o di altre persone di assistenza, o quando il farmaco viene assunto autonomamente dal paziente stesso;

Errore di trascrizione/interpretazione: riguarda la errata comprensione di parte o della totalità della prescrizione medica e/o delle abbreviazioni e/o di scrittura.

Per approfondire

Nessun approfondimento caricato al momento.

Vuoi saperne di più?

Torna su